Azioni

Gli interventi dell’associazione possono essere di tipo:

  • Formativo (sui temi di Limitazione dei Rischi, Riduzione del Danno, Peer Education, interventi notturni, sostanze, malattie sessualmente trasmissibili);
  • Informativo (su sostanze, sesso e divertimento sicuro);
  • Interventi notturni (spazi informativi, aree relax, zone di decompressione, chill out);
  • Attività di ricerca sul campo.

FORMAZIONE

FORMAMENTIS dal 2013 l’associazione si occupa di organizzare un ciclo annuale di incontri formativi su: sostanze stupefacenti (effetti e rischi), riduzione del danno, peer education, lavoro di strada, divertimento notturno, uso consapevole e primo soccorso.

Nel settembre 2013 Tipsina ha condotto una sessione del seminario di formazione della rete europera NIGHTS2013 e pubblicato l’articolo “Conflict and proximity in a peer education: Tips&Tricks of relations in a joint team”.

Novembre 2013 Tipsina, partecipa all’incontro annuale della Rete italiana di Riduzione del Danno portando alcuni spunti di riflessione sul lavoro con ‘i pari’, nel corso dell’incontro è stata presentata l’analisi della ricerca Coflitto e prossimità in un progetto di peer education, realizzata da Alessia Busacca, studio realizzato dal 2010 al 2013 nel quale sono stati osservati i processi che caratterizzano il lavoro di un equipe formata da operatori professionali e di operatori pari.

Nel 2011 il gruppo informale TIPSINA ha vinto il bando Call Villa Franchin, promosso dall’Assessorato alle Politiche Giovanili e di Pace in collaborazione con Incubox. Con il progetto APERITIPS  sono stati coinvolti i giovani del territorio nella discussione sul divertimento notturno e l’uso di sostanze stupefacenti. Un gruppo di persone si è confrontato su temi relativi al mondo della notte e ha progettato iniziative e azioni per un divertimento più sicuro.

2010 Tips&Tricks organizza un corso di formazione con Croce Rossa Italiana (CRI), 118, Pronto Soccorso, un gruppo di Djs del territorio e frequentatori di eventi notturni. Con l’obiettivo di conoscere reciprocamente i metodi di lavoro per trovare possibili integrazioni e favorire lo scambio di informazioni reciproche.

2009 Il gruppo di lavoro partecipa al Seminario “Rave, goa parties, feste: gli ultimi 10 anni del loisir tra legale e illegale” organizzato a Torino dal Gruppo Abele.

Questo slideshow richiede JavaScript.

CO-DESIGN

Dal 2013 prosegue la collaborazione con Tag in JAZZ, da due edizioni i ricavati delle serate jazz del Teatro alla Giustizia contribuiscono allo svolgimento delle attività dell’associazione.

2011 il tavolo di lavoro tra l’Assessorato alle Politiche Sociali Partecipative e dell’Accoglienza e undici organizzatori di eventi e gestori di locali notturni, ha dato vita a MOVIDA PROJECT. Un bollino di qualità per il divertimento responsabile.

Periodicamente ci occupiamo di aggiornare il nostro materiale informativo con persone che usano sostanze e frequentatori dei contesti in cui interveniamo.

IN-AZIONE

Dal 2007 ci occupiamo di gestire una zona chill-out nel corso delle serate di Atlavoz evento internazionale di musica elettronica, che ospita sino alle 6mila persone. Abbiamo svolto circa 150interventi riuscendo a contattare migliaia di ragazzi e ragazze.

Nel 2014 inizia la collaborazione con Phobic Club, club situato nella zona industriale di Marghera, un centro multiculturale che coinvolgile diversi suoni, stili, gusti, mode e persone.

Partecipazione al bando #GiovaniLiberidiAmare con il progetto From Peer To Peer.

Nell’autunno-inverno 2013 Psicologi senza frontiere sono intervenuti nel corso dei nostri interventi notturni con un videogioco interattivo sulle sostanze stupefacenti.

Dal 2006 al 2009 il gruppo di operatori pari in collaborazione con il Comune di Venezia ha realizzato circa 50 interventi, notturni e in locali dell’aperitivo di Venezia e Mestre. Oltre ad interventi nei club e bar cittadini, vengono realizzati anche aree dedicate all’interno di grandi eventi come all’Heineken Jammin Festival o Altavoz.

siki

INTER-SEZIONI ARTISTICHE

A2F che coinvolge in prima persona giovani artisti locali in una riflessione sulle potenzialità dei progetti artistico-culturali e che permette di sviluppare un nuovo approccio culturale ‘del fare festa’ con gli stessi frequentatori dei luoghi del divertimento notturno. 

Dicembre 2014 nasce Tipsina Calls Artists il primo progetto artistico-culturale dell’associazione in cui diversi artisti si sono esibiti nel corso dei nostri interventi notturni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close